Ecologia -

Vai ai contenuti

Menu principale:

Politica ambientale:


Il Colorificio Finedin srl si è sempre posto come priorità la salvaguardia dell’ambiente e il rispetto del luogo di lavoro per gli operatori. L'interesse per l'ambiente è per il Colorificio Finedin, più che un fattore d'immagine, una parte fondamentale della sua filosofia, del suo impegno aziendale e della sua responsabilità industriale. Per questa ragione, il Colorificio Finedin è impegnato nella continua ricerca di migliorare qualitativamente i propri prodotti e i propri cicli di produzione al fine di ridurre l’impatto ambientale complessivo. Il Colorificio Finedin è stato uno dei primi a proporre soluzioni a base acqua per smalti ed impregnanti, già dagli anni '90 , e da allora la ricerca è continuata verso l’eliminazione dai propri formulati di materie prime pericolose per l’uomo e l’ambiente. Nel 2009 i la produzione è fatta in conformità alle norme comunitarie per il rispetto delle emissioni di VOC nell'ambiente, prodotti VOC zero, senza solventi, ipoallergenici dedicati ai clienti più attenti alla natura.
Finedin ha iniziato un percorso di riflessione e di attenta analisi dei propri comportamenti, analizzando l’intero ciclo di vita del prodotto e individuando le aree di miglioramento che concretamente possono portare un miglioramento.
Supporto ai clienti attraverso la organizzazione di incontri e aggiornamenti tecnici per la promozione dei prodotti e del punto vendita
Realizzazione di gadget e articoli di merchandising (vestiario marchiato)


I prodotti:


Già da anni Finedin è impegnata a rendere  i prodotti conformi alle normative internazionali che li qualificano.
Dal 2010 le idropitture hanno la classificazione sulla lavabilità in conformità  alla norma DIN EN 13 300.
Altri valori di traspirabilità e assorbimento d'acqua per la caratterizzazione dei materiali per esterno e la certificazione CE (Conformità Europea EN15824:2009) per i rivestimenti a spessore.
Ricertificazione per l'Epolux AST 100/31 per l'idoneità a venire in contatto con acqua potabile secondo il DM 174/2004 così come alimenti come vino, olio, granaglie ecc.


Rifiuti:


La gestione della produzione per processo consente di ridurre al minimo i rifiuti generati in fase di produzione: i prodotti errati, infatti, sono riutilizzati in piccole parti in altre produzioni.
Il Colorificio Finedin, già da anni, utilizza un sistema di riciclaggio dei rifiuti, non solo di stabilimento, come da normativa italiana, ma anche negli uffici e negli spazi comuni.


Energia:


L’impegno del Colorificio Finedin sull’utilizzo corretto e ragionato dell’energia è un punto di forza dell’azienda. Nel 2012 verranno installati dei pannelli fotovoltaici per l’autoproduzione di corrente elettrica; inoltre, sofisticati software di controllo della produzione consentono di tenere monitorato l’assorbimento di corrente elettrica durante tutto il processo produttivo.
Questi sono solo alcuni esempi di azioni concrete che il Colorificio Finedin sta portando avanti negli anni seguendo quelle che sono le indicazioni della proprietà e della direzione in termini di rispetto dell’ambiente e delle persone. L’attenzione sempre più costante verso l’ambiente e la volontà dell’azienda di essere trasparente nei confronti dei propri clienti su queste tematiche così delicate, ha portato il Colorificio Finedin ad impegnarsi con il mercato rispetto alla certificazione ambientale di prodotto. Questa porterà a dichiarare al mercato il valore di CO2 equivalenti emesse durante tutto il ciclo di vita del prodotto, ottenendo, pertanto, un valore quantitativo dell’impatto ambientale dell’azienda. Una volta calcolato questo, il Finedin si è dato come obiettivo di ridurre ogni anno le percentuali di CO2 equivalenti emesse durante l’intero ciclo di vita del prodotto, lavorando sui fornitori di materie prime, sulle ricette di formulazione, sui processi produttivi e logistici di distribuzione.

 
Cerca
Copyright 2017. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu